Insonnia San Donà di Piave

Insonnia San Donà di Piave

Almeno in una occasione nella vita, una persona fa esperienza dell’insonnia. A tutti sarà capitato, e probabilmente anche più di una volta, di rigirarsi durante la notte senza chiudere occhio o riposare. Un episodio di insonnia può, però, avere modalità e forma diverse: alcune volte vi è difficoltà ad addormentarsi, altre difficoltà a mantenere il sonno causa molti risvegli, oppure di avere la sensazione di dormire poco e male. Si stima che in Italia siano ben 12 milioni le persone che soffrono di insonnia, ovvero il 10 per cento di tutta la popolazione. Nella maggior parte dei casi, l’incapacità di dormire è un problema interpretato con leggerezza, di cui si sottostima l’importanza.

 

Insonnia San Donà di Piave: cos’è l’insonnia

L’ insonnia è lo stato in cui una persona percepisce il proprio sonno come insufficiente o insoddisfacente; in altre parole quando non trae beneficio dalle ore di riposo. Il disturbo dell’ insonnia fa parte delle dissonnie, un gruppo di disturbi del sonno dovuti ad alterazioni di ritmo, quantità e qualità del sonno, così come le apnee notturne e le ipersonnie, ad esempio la narcolessia. Altro gruppo di disturbi del sonno sono le parasonnie, caratterizzate dalla presenza di un evento anomalo e indesiderato nel corso del sonno, o nelle fasi in cui si passa dalla veglia al sonno. Alcuni tipi di parasonnie sono gli incubi, essere sonnambuli, il sonniloquio (parlare durante il sonno), l’enuresi (minzione involontaria), il bruxismo (digrignare i denti), la sindrome delle gambe senza riposo (movimenti involontari e prolungati delle gambe, che impediscono l’addormentamento).

 

Insonnia: sintomi e parametri dell’insonnia

Essendo l’ insonnia una malattia non univoca, e per questo ha molteplici modi in cui potersi presentare, clinicamente viene classificata tenendo conto di almeno 3 parametri: durata, cause e tipologia. Capiamo insieme questi parametri nello specifico:

    1. Insonnia San Donà di Piave> Durata dell’insonnia varia da persona a persona e potrebbe subire modificazioni nel corso della vita di uno stesso individuo. Esiste l’insonnia occasionale, transitoria o cronica

    2. Insonnia San Donà di Piave> Cause dell’insonnia esiste l’insonnia primaria detta non organica (quando il paziente è sano e non ci sono cause apparenti che giustifichino l’insonnia) e l’insonnia secondaria (quando l’insonnia è dovuta ad altre malattie fisiche o altri problemi psicologici, ad esempio una persona che soffre di depressione)

    3. Insonnia San Donà di Piave> Tipo di insonnia distinguiamo l’insonnia iniziale (quando il paziente fatica ad addormentarsi), centrale (caratterizzata da frequenti e sostenuti risvegli durante la notte) e tardiva (caratterizzata da risveglio mattutino precoce). Si parla, però, anche di un’insonnia soggettiva, ovvero la percezione di dormire poco e male, nonostante i dati oggettivi dimostrino il contrario e la persona dorma più o meno regolarmente

Insonnia: i rischi

Numerose sono le evidenze scientifiche che dimostrano quanto una mancanza di sonno nella vita di una persona, porti scompensi e faccia male alla salute. Recentemente è stato pubblicato uno studio sulla rivista Hypertension, il quale attesta che chi soffre di insonnia, ha il 400% di probabilità in più, di sviluppare l’ipertensione. Altri studi evidenziano come l’insonnia sia uno dei sintomi prodromici maggiormente rilevante, ovvero un sintomo che anticipa la comparsa della depressione. Un alterato equilibrio sonno veglia, infatti, causa nervosismo, stress ed eccessiva tensione.

 

Insonnia San Donà di Piave: la cura

L’insonnia non sparisce da sola. Nella maggior parte dei casi, per migliorare la qualità del sonno, è necessario attivare delle strategie d’intervento non farmacologico. Come abbiamo compreso, la tensione muscolare, la mente piena di pensieri e cattive abitudini, sono le principali cause di insonnia. Il 70-80% delle persone che seguono un programma di trattamento e intervento mirato ad un training cognitivo e comportamentale, attraverso colloqui e tecniche di rilassamento o distrazione immaginativa, con uno psicologo, migliora significativamente la qualità del sonno; un terzo diventa quello che si dice un “buon dormitore”.

Insonnia San Donà di Piave – Dott.ssa Giada Ave Psicologa


Ave Giada psicologo San Donà di Piave Contatti