Sindrome di Rebecca: quando l’ex diventa ossessione

La Sindrome di Rebecca è un’ossessione, continui pensieri paranoici e incessante gelosia che si prova per il passato sentimentale del partner. Questa è una particolare forma di gelosia retroattiva, nei confronti della persona amata e della sua sfera temporale del passato. La forma è la maggior parte delle volte immotivata, ingiustificata, e può diventare una vera ossessione. L’ossessione è rivolta verso coloro che sono stati protagonisti della vita del proprio partner, cioè gli ex, che c’erano nel passato, al punto da portare nel presente preoccupazioni smisurate ed eccessive

Quando si forma una coppia è imprescindibile, la maggior parte delle volte, aver vissuto storie passate, pertanto avere ricordi, esperienze, emozioni, amori finiti. La Sindrome di Rebecca però porta a vivere questo passato relazionale del/della partner, con un’eccessiva e paranoica preoccupazione, al punto da mettere in atto reazioni inaspettate, che sfuggono alla razionalità e turbano il proprio e altrui equilibrio. Questi sentimenti forti, litigate continue o l’accecante gelosia, risultano, inoltre, molte volte dinamiche eccessive che possono turbare la coppia. Questo atteggiamento nel tempo si espleta come un vero problema per la crescita ed il divenire della coppia, poiché il sentimento di gelosia senza fondamenta, non solo compromette la persona che lo attua, ma in questo caso soffre anche il/la partner.

 

Sindrome di Rebecca. Dr.ssa Ave, Psicologo San Donà di Piave. Quando gelosia e pensieri ricorrenti, diventano ossessione del passato del/della partner

Vincere la Sindrome di Rebecca

Affette da Sindrome di Rebecca, sono quelle persone che provano una gelosia patologica nei confronti degli/delle ex del partner. La gelosia del ricordo di un ex, diviene un fantasma che perseguita la persona giorno dopo giorno, che necessita di informazioni sul rapporto precedente, che è alla scoperta di qualcosa di negativo, al punto che la relazione non è più formata da due persone come dovrebbe essere, bensì la sensazione è che siano in tre a dormire nello stesso lettoCome si possono gestire situazioni e sentimenti del genere? Andiamo per gradi e vediamo alcuni spunti da non sottovalutare e mettere in atto in questi frangenti:

  • conoscere il fantasma: si deve imparare a convivere con il fantasma. Accettare che ogni partner ha avuto relazioni passate.
  • gelosia sinonimo di insicurezza: impara che una persona gelosa, spesso, nasconde insicurezza, e si sente minacciata da qualcosa o qualcuno. La minaccia però, non sempre è vera e attendibile
  • passato: tutti abbiamo storie ed esperienze passate, siamo umani. Impara a considerare che questa storia fa parte del passato e che anche tu ne hai avute
  • paragoni: impossibile non farne, ma spesso derivano dalla poca autostima verso se stessi, e non dalla storia che stiamo vivendo. Pertanto impara a curare e allenare la tua autostima

Ricorda una cosa fondamentale, la Sindrome di Rebecca non solo porta scompensi a livello personale, ma anche a coloro che ci amano e hanno scelto di amarci. Smettila di pensare all’ex, non importa quanto sia stata importante la persona che c’era, ricorda che fa parte del passato e che non ha niente a che fare con te. Smettila di stare male, di rimurginare, di vivere ansiosamente e di pregiudicare il tuo rapporto.

 

SEGUI I MIEI POST GIORNALIERI SU INSTAGRAM

Ansia e paura di morire - Dr.ssa Ave Giada

Curare i pensieri depressivi. Psicologo Ave. Le persone depresse producono pensieri negativi e distorti della realtà. Per curare serve modificare i pensiericitazioni Irvin Yalom, "Creature di un giorno". Le più belli citazioni e pensieri che nascono da questa lettura. Dr.ssa Ave Giada - Psicologo San Donà di Piave