Non riesco a chiudere una storia

Quando arrivi al punto in cui ti dici “non riesco a chiudere questa storia”, “non riesco ad allontanarmi”, significa sentirsi intrappolato in qualcosa che non sai gestire e non ti fa più stare bene .

Sono queste le relazioni che io chiamo tossiche, le unioni impossibili, che portano a vivere in gabbia, sviluppando una dipendenza affettiva.

In queste relazioni la cosa da imparare è che spesso ci blocca l’ambivalenza.
Ambivalenza che è della persona con cui stiamo.

 

 

LUI/LEI TI HA LASCIATO?

CLICCA QUI E LEGGI L’ANTEPRIMA

 

 

 

Non riesco a chiudere una storia: l’ambivalenza in cui ci intrappola l’altro

La persona che frequentiamo a volte risulta buona, dolce, sensibile, romantica, affascinante, unica, speciale e seduttiva , soprattutto se fa parte dei narcisisti patologici.


Altre volte invece ci troviamo difronte la stessa persona ma crudele, fredda, gelida, respingente, denigrante, che ci allontana, che quando passa del tempo con noi diventa banale o ha tanta aggressività.

Ok, immagina allora il tuo oggetto d’amore con 2 facce, contrapposte e fuse l’una all’altra.


Quando nella storia arrivi ad un punto di non ritorno, in cui nonostante tutto ciò che fai o hai fatto, nulla cambia, niente migliora, è veramente difficile stabilire in modo chiaro CON CHI HAI A CHE FARE!

Già vivere senza un uomo accanto è difficile per alcune, figuriamoci lasciarlo quando le idee sono confuse!

E’ questa ambivalenza, queste due facce dell’amato, a  paralizzarti.

 

 

 

Non perdiamoci di vista, stai con me quotidianamente

 

 

 

 

Non riesco a chiudere una storia: ci innamoriamo del lato buono e positivo


Non riusciamo a chiudere la storia perchè diventiamo dipendenti della “dualità” che caratterizza l’altro.

La dualità, l’ambivalenza costituisce il perno della tua dipendenza.

Anche se non ne sei consapevole, ti focalizzi solo sulla parte buona e positiva che l’altro ti fa vivere (ovviamente i momenti belli sono sempre con il contagocce).


Ti appendi alla sua transitoria sensibilità, idealizzando i più piccoli gesti amorevoli che ha e tralasciando in un angolino, il resto!

 

 

 

 

Minimizziamo e neghiamo la “parte cattiva”.

Come se volessi SCINDERE dal tuo oggetto d’amore, il tuo lui o lei, quello che di lui non ti fa stare bene; perché illogico per te, doloroso e incongruente con i tuoi bisogni affettivi.

Ecco cosa blocca le tue azioni. La sua ambiguità e la confusione che porta dentro di te!

 

 

 

CLICCA QUI E SCARICA GLI MP3

GLI AUDIO (GRATUITI) SONO EFFICACI PER RIDURRE L’ANSIA, ELIMINARE LO STRESS E RITROVARE CALMA E BENESSERE, NELLA TUA MENTE E NEL TUO CORPO

RICEVERAI GRATIS 4 ESERCIZI AUDIO IN  FORMATO MP3:

              1. Primo audio _ ESERCIZIO RESPIRO
              2. Secondo audio _ ESERCIZIO RICORDI-PENSIERI NEGATIVI
              3. Terzo audio _ ESERCIZIO INDUZIONE ALLA CALMA
              4. Quarto audio _ ESERCIZIO PER IL SONNO

 

 

Non riesco a chiudere una storia: un esercizio

Per imparare e fare un passo in avanti, acquistare la forza di chiudere la storia, ti propongo un semplicissimo esercizio.


Tieni un piccolo diario.


Devi imparare a capire cosa accade dentro di te nei momenti di down, quando lo vorresti chiamare o scrivergli o ti senti giù.

Raccogli nel diario tutti ma proprio tutti i dati: dove sei, cosa stavi facendo, che pensiero è arrivato, come ti sentivi, emozioni… Insomma tutte le informazioni che hai devi metterle per iscritto.

Per 2 settimane raccogli nel diario tutte le paure, le paranoie, i pensieri che senti nel momento in cui si manifestano.

Nonostante l’apparente semplicità, questo esercizio ti aiuterà tantissimo!

Dopo due settimane leggi tutto ciò che hai scritto, come se dovessi tornare da capo.

In questo modo aumenterai la consapevolezza e capirai cosa accade in te in quei momenti.
Capirai gli schemi che sostengono la tua dipendenza o love addiction, riconoscendoli quando arrivano.

 

 

 

 

PER APPROFONDIRE:

Come proteggersi e come difendersi da un narcisista

o guarda il video “Cosa è il narcisismo e come si manifesta

 

 

 

Ti riconosci?

Sei in una relazione tossica?

Ok, ora hai capito la situazione per cui hai già fatto un passo in più.

Sai, non sempre siamo capaci da soli di usare il dolore che abbiamo dentro come forza motrice per ricominciare.

Per cui se non ce la fai non esitare a chiedere un aiuto psicologico.

Lavorare su di te ti permetterà di rompere le catene, potrai capire come uscirne, difenderti e proteggerti, soprattutto se hai a che fare con un narcisista.

TU hai bisogno di imparare a capire quali sono le dinamiche che si attivano dentro di te e in che modo ti agganci a certe personalità.  Capendo questo potrai poi sostituire questi schemi con altri più sani e funzionali.

Inizia a volerti bene anche da solo e NON ASPETTARE CHI NON TI VUOLE!!!!

 

 

 

 

 

Nel mio canale tantissimi video gratuiti

 

 

 

 

 

Altra cosa, per ricominciare dopo una relazione d’amore con un manipolatore affettivo, inizia a lavorare su una buona gestione del tempo, del tuo tempo personale, lavora mentalmente e cresci psicologicamente per migliorare la tua vita. Ovviamente, nei casi in cui non riuscissi a ricominciare da solo, chiedimi aiuto, oppure una cosa che potrebbe esserti MOLTO utile, è quella di iniziare a intraprendere il mio percorso.

Sto parlando del percorso spiegato nel mio libro Ricominciamo, dove hai i vari passaggi da fare per liberarti da un amore malato o finito (leggi qui).

AG

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0