La vita regala sempre delle difficoltà da affrontare, seppur queste non siano ricercate, volute, desiderate. La vita mette sempre di fronte a circostanze complesse e a situazioni da risolvere. A volte questi momenti si evolvono in positivo, altre volte in negativo; e ogni persona, uomo o donna, deve cavarsela con le proprie forze. Nonostante le differenze individuali, le vicissitudini, le scelte o il destino, una cosa accomuna ogni uomo con il resto del mondo, una cosa ci accomuna l’uno con l’altro: tutti conosciamo la sofferenza. Proprio così, ed è per questo che quando arriviamo ad un bivio, dal quale emerge il bisogno di riprendere in mano la propria vita per dargli un nuovo senso, la realtà prevede di dover ripartire da una sconfitta o da un momento difficile.

 

 

Ricominciare da zero con la logica delle passioni

 

Ricominciare dopo un momento difficile

Ogni persona, dentro di sé, ha qualcosa che non è capace di riconoscere, di tollerare, che può indurre un senso di sgomento o per il quale il sorriso si affievolisce e pian piano sparisce. Spesso questo sorriso sparisce perché non siamo abituati a dare un senso, una forma, un valore, una traduzione ai comportamenti, alle emozioni, ai sentimenti, a ciò che viviamo e sentiamo ogni giorno. Il rischio è di “lasciarsi vivere” trasportati verso un non luogo, da un flusso incomprensibile di emozioni senza volto e senza nome. Forse non lo sai: ogni istante della tua vita, ogni esperienza vissuta, sono parti preziose della tua esistenza, ma non devono diventarne i padroni. Tu puoi scegliere il peso da dare, nel presente, ad ogni singola esperienza del tuo passato. La mente umana è un fenomeno straordinariamente affascinate e complesso. Se non gestita, la mente può diventare un’onda anomala che porta alla deriva, verso luoghi in cui le cose sembrano angoscianti, o prive di valore e di senso. In maniera inconsapevole adottiamo miti, pregiudizi, false credenze, mettiamo in atto comportamenti che possono apparire accattivanti soluzioni tanto quanto rivelarsi ingannevoli trappole nel lungo periodo. Devi essere consapevole che non sempre è possibile vedere con chiarezza origine e implicazioni delle tue scelte, senso e valore di ciò che la vita ti fa sperimentare. Non è possibile vedere tutto, e subito. Per questo è stato inventato il tempo… per darti la possibilità di usufruirne al meglio. Devi imparare a prendere il tempo di cui necessiti e a utilizzarlo per ripartire, ricominciare, dando senso e valore a ciò che hai dentro, che ancora non hai compreso, e che apparentemente ha l’aspetto del tuo dolore. 

 

Ricominciare: ricominciare per ritrovare te stesso

Soprattutto quando perdiamo qualcuno, un amore, una amicizia, una persona cara, un obiettivo non raggiunto, siamo soliti arrabbiarci e stare male, perché quel qualcosa non è andato come ci aspettavamo. E’ questo il momento dove prende avvio il bisogno inconscio di ripartire e ricominciare. Ricominciare è inteso quale momento in cui assaporiamo le sensazioni di sconfitta, di rabbia, di dolore, che precedono la ripartenza. Per ripartire, non si può prescindere dalla quotidiana esperienza dell’errore, ma poi è fondamentale lavorare per attivare e costruire una rielaborazione cognitiva strutturata.

 

Ricominciare: regole da seguire

“Ricomincio da me” significa ricominciare, ovvero imparare. Imparare significa riprendere e riadattare quanto è stato vissuto, ed è molto più di un mero esercizio intellettuale. Infatti, dal punto di vista pedagogico, si può imparare solo partendo da un errore. Pertanto sbagliare è costruttivo, al punto che l’errore commesso deve essere vissuto quale tramite per raggiungere la conoscenza per poi ricominciare. Per ricominciare è fondamentale rielaborare in modo costruttivo l’errore o la sconfitta vissuta; questa è la condizione sine qua non per non fermarsi e soccombere all’accaduto, bensì guardare avanti e iniziare nuovamente ad essere felici. Questo può essere fatto grazie ad un percorso psicologico. Impara che convivere con la complicazione, è una perdita di tempo e non esiste giustificazione per mantenere complicate cose, che possono essere semplici. Fai attenzione però che semplice non equivale a facile e la stessa semplicità è impegnativa, soprattutto se non si conosce a fondo una situazione o un argomento. Pertanto ogni volta che devi risolvere qualcosa, è fondamentale conoscere a fondo eventi e situazioni. Senza lo sforzo di capire e di comprendere, è difficile adottare soluzioni che si rivelino efficaci e riportino in noi il sorriso.

Ricominciare San Donà di Piave –  Dott.ssa Ave Giada Psicologa

 

Ave Giada psicologo San Donà di Piave Contatti