Solitudine: libro da leggere per chi soffre di solitudine, è solo, è stato lasciato

L’amore ai tempi del colera, di Gabriel García Márquez (1985) è un libro da leggere e indirizzato a tutte le persone che soffrono di solitudine, sono sole, o sono state lasciate.

Il romanzo narra la storia di un amore, tra Fiorentino Ariza e Fermina Daza. Tutto ha inizio negli ultimi anni dell’Ottocento, nella città di Cartagena, paese magico e sensuale. Pagina dopo pagina ci si addentra e si ripercorrono cinquant’anni di vita del protagonista, Fiorentino, uomo che ha aspettato per mezzo secolo l’unica donna che ha amato. Fiorentino è un impiegato telegrafista, malinconico e posato, appassionato di poesia, innamorato di Fermina. Purtroppo però, il padre di lei non approva l’unione e la giovane viene data in sposa a un ricco medico della città. 
Fiorentino si butterà a capofitto nel lavoro per poter essere degno dell’amore di Fermina e inizierà una brillante carriera all’interno dell’azienda dello zio. Negli anni il protagonista accumula una folla di amanti, ma questo non romperà mai il legame con la sua amata. E aspetterà decenni per vedere realizzato il suo amore:  alla morte del marito della giovane, Florentino dichiarerà di nuovo a Fermina il suo amore e lei, dopo tanti anni di indifferenza, accetterà le sua attenzioni. Insieme faranno un viaggio in un battello. «La tenacia e la pazienza di Florentino – si legge nel bugiardino – sono un inno alla capacità di attendere in amore. Se si desidera bisogna saper dare tempo all’altro».

 

 

 

Solitudine. Dr.ssa Ave, Psicologo San Donà di Piave. Se stai soffrendo di solitudine, sei solo, sei stato lasciato, leggi questo libro.

 

 

Solitudine, libro: frasi del libro

Il vivere una vita in solitudine, è la sfumatura che colora le pagine di questo libro.  Di seguito alcune frasi prese dal libro. 

Qualsiasi cosa sua le provocava il pianto: il pigiama sotto il guanciale, le pantofole che le erano sempre sembrate da infermo, il ricordo della sua immagine che si spogliava in fondo allo specchio mentre lei si pettinava per coricarsi, l’odore della sua pelle che avrebbe persistito sulla sua a lungo dopo la morte. Si fermava a metà di qualsiasi cosa stesse facendo e si dava un colpo con la mano sulla fronte, perché all’improvviso ricordava qualcosa che aveva dimenticato di dirgli. Le venivano in mente di continuo le tante domande quotidiane a cui solo lui avrebbe potuto rispondere. Una volta lui le aveva detto una cosa che lei non riusciva a concepire: gli amputati sentono dolori, crampi, solletico, alla gamba che non hanno più. Così si sentiva lei senza di lui, sentendolo dove non c’era più. 

A mò di compensazione del destino, fu sempre sul tram a mule che Florentino Ariza conobbe Leona Cassiani, la vera donna della sua vita, anche se né lui né lei lo seppero mai, né fecero mai l’amore. 

Nella solitudine della sua anima era convinto di avere amato in silenzio molto più di chiunque altro in questo mondo.

Quello sguardo casuale fu l’origine di un cataclisma d’amore che mezzo secolo dopo non era ancora terminato.

Rispondigli di sì, anche se stai morendo di paura, anche se poi te ne pentirai, perché comunque te ne pentirai per tutta la vita se gli rispondi di no

Gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, ma la vita li costringe ancora molte volte a partorirsi da sé

E’ la vita, più che la morte, a non avere limiti

Solitudine. Dr.ssa Ave, Psicologo San Donà di Piave. Se stai soffrendo di solitudine, sei solo, sei stato lasciato, leggi questo libro.

 
 
 

SEGUI I MIEI POST GIORNALIERI SU INSTAGRAM

Ansia e paura, Psicologo San Donà di Piave, Dr.ssa Giada Ave

 
 
 

Aumenta la tua autostima e non allontanarti dalle persone.Depressione postparto. Psicologa Dr.ssa Ave. Impariamo a riconoscere, comprendere i sintomi e cosa fare per curare la depressione postparto.