Ansia e paura: con un attacco di panico, non si può svenire

Ansia e paura, troppo spesso, sono dimensioni psicologiche che crescono insieme e contemporaneamente. Sfatiamo una delle prime paure che, quando soffriamo d’ansia, iniziamo ad avere. Con un attacco di panico, non si sviene. Durante una crisi di panico, la pressione sanguigna tende a salire, pertanto è impossibile svenire. Ecco l’assunto che supporta la tesi, secondo cui, durante un attacco di panico, è quasi impossibile svenire. Devi sapere che ogni qualvolta si presenta un attacco di ansia, si prova spesso la paura di collassare, questo perché si avvertono una serie di sensazioni fisiche come il giramento di testa e il senso di sbandamento, che fanno temere che questi sintomi, siano indice dell’essere sul punto di svenire; tuttavia ciò non significa che, effettivamente, tali sensazioni portino al collasso.

Si sviene perché si ha un calo della pressione sanguigna, mentre, durante una crisi di panico, la pressione sanguigna tende a salire. Pertanto è comprensibile come le due situazioni, siano diametralmente opposte.

 

#Ansia e paura: come si verifica uno svenimento

Ogni svenimento è un’improvvisa e temporanea perdita di coscienza, seguita da un risveglio spontaneo e da un recupero psico-fisico. Le cause di uno svenimento possono essere differenti: un forte dolore, un improvviso abbassamento della pressione (il più frequente), un disturbo del ritmo del cuore, una riduzione improvvisa della quantità di zucchero presente nel sangue.

 

Ansia e paura. Dr.ssa Ave Psicologa. Impara che la paura di svenire quando siamo ansiosi, è un pensiero errato. Con un attacco di panico, non si può svenire

#Ansia e paura: l’ansia implementa il ritmo, non lo abbassa

Quando l’ansia, ma soprattutto l’interpretazione personale di una certa situazione, intesa quale minaccia, dà il via allo stato di agitazione, nella nostra mente e nel nostro corpo avvengono delle reazioni a catena. Nello specifico, in questo sistema chiuso, quando siamo ansiosi la pressione aumenta e tutto inizia ad andare molto veloce; ad esempio il ritmo del cuore, i pensieri, il flusso del sangue. Quando in un sistema chiuso aumentiamo il ritmo, anche la pressione sale e le probabilità di svenire sono molto basse, in quanto la maggior parte delle volte uno svenimento avviene proprio nella situazione opposta, ovvero una diminuzione della pressione sanguinea. Dr.ssa Giada Ave

 

SEGUI I MIEI POST GIORNALIERI

SU INSTAGRAM

Ansia e paura, Psicologo San Donà di Piave, Dr.ssa Giada Ave

 

 

 

Fine di una storia: il dolore che si prova. Psicologo San Donà di Piave, Dr.ssa Ave 3484320654Ansia e paure. Psicologa San Donà di Piave, Dr.ssa Ave. Per info 3484320654. Capiamo perché durante un attacco di panico, non si soffoca