Ti amo da morire significato: cosa significa questa frase?

Ti amo da morire significato. Interrogando il mondo psicologico, è possibile capire perché, spesso, usiamo frasi come “Ti amo da morire”, “Ti amo da impazzire”. Ti sei mai chiesto che significato possono avere in una relazione e nel tuo mondo inconscio? Scopriamolo insieme.

Ti amo da morire: cosa significa questa frase?

Ti amo da morire, è la tipica frase che spesso, in una storia d’amore, viene pronunciata da un partner verso il proprio compagno. Ed è proprio nella relazione di coppia, o nelle relazioni maggiormente importanti per noi, che siamo guidati a fare i conti con noi stessi e con l’altro, in quanto proprio in questi contesti talvolta emerge una parte di noi che ci è sconosciuta e misteriosa, che spesso non è comprensibile e traducibile, che è fatta di bisogni, pulsioni non soddisfatte, desideri irrealistici, proiezioni, idealizzazioni dell’altro e molteplici meccanismi di difesa.

 

 

Ti amo da morire significato: la psicologia ci aiuta

Quando chi ti ama, pronuncia la frase Ti amo da morire, il senso stesso e la traduzione di tale esclamazione, è spesso da ricercare nelle percezioni inconsce ataviche, nel dualismo esistente nelle due grandi pulsioni freudiane di Amore e Morte.
Queste pulsioni, secondo Freud, hanno il compito di portare un equilibrio al mondo e all’individuo, nell’eterna lotta volta a strapparsi il primato a vicenda.
E questo è proprio quello che accade quando il nostro oggetto d’amore è talmente desiderabile, al punto che abbiamo la sensazione di volerlo inglobare in noi. Tralasciando casi estremi e patologici, in alcuni casi viviamo il desiderio di possedere ciò o colui che amiamo. Pensa alla mamma che dice al bimbo piccolo “Ti mangerei tutto” oppure “Ti mangio di baci”, seppur sembrano frasi innoque, in quei momenti è proprio l’istinto di morte a influenzare il nostro bisogno. In effetti, in alcune circostanze, il manifestarsi del sentimento d’amore, attiva nella persona la pulsione del possesso verso l’oggetto d’amore e questa prende il sopravvento.

Lo stesso Freud formula il concetto di conflitto psicologico di una persona, in termini dualistici, mediante, si presume, concetti desunti dal pensiero di Empedocle. Empedocle era un filosofo e politico, vissuto nel periodo della civiltà greca, il quale parla dell’esistenza di un dissidio cosmico fra i principi o forze di Philìa (Amore o Amicizia) e Nikos (Odio o Discordia). Tale dottrina di Empedocle si avvicina molto alla dottrina psicoanalitica delle pulsioni, al punto da definirle identiche, se non fosse per una unica differenza: quella del filosofo greco è una fantasia cosmica, l’altra riprende una validità biologica. Il legame d’amore, dice Freud, tende alla quiete e alla riunificazione, per ritrovare l’interezza e la compiutezza verso il primo oggetto d’amore avuto, verso il primo legame esperienziale, ovvero colui o colei che ci ha allevati, nella maggior parte dei casi la propria madre.

Lo stesso Freud inoltre evidenzia il concetto di quanto, ogni amore, abbia una parte narcisistica, al punto che ogni persona ama nell’altro una parte di se stessa riflessa e idealizzata. Questo aspetto, al fine di vivere una storia d’amore vera e sana, deve essere superato, al punto che un amore maturo si ha quando si diviene consapevoli, nella propria coppia, di essere due parti separate, ma che fanno parte di uno stesso mondo.

 

 

Ti amo da morire significato: cosa fare quando lo pronunciamo o ci viene detto?

Pertanto, quando un partner o noi, attiviamo frasi come il “Ti amo da morire” “Ti amo da impazzire”, dobbiamo avere un campanello d’allarme, non per evidenziare un problema ma per comprendere cosa sta accadendo dentro di noi. Ovvero a livello inconscio, in quel frangente, una pulsione si è attivata verso un oggetto d’amore, il quale è divenuto talmente desiderabile, al punto da volerlo inglobare in noi. Qui si ha l’amore narcisistico, e non va bene. Fate attenzione pertanto, a creare un amore maturo, il quale vede l’esistenza di una corsa che va in parallelo, intersecandosi ogni tanto, ma non inglobando completamente l’una o l’altra parte. Quando avviene un innamoramento, il proprio mondo cambia, tanto quanto il mondo del partner; se dapprima esistevano due mondi, ora, gli stessi cambiano in quanto l’uno entra e conosce quello dell’altro… attenzione a non tralasciarne uno alcuno però.

Ti amo da morire significato – Dott.ssa Giada Ave Psicologa

 

Curare l'ansia San Donà di Piave:

Se sei curioso,

e vuoi saperne di più sull’autostima,

ho caricato dei nuovi video sul mio canale YouTube

ave giada psicologo ansia depressione

Psicologia Dopamina e umore: l'importanza della dopaminaDomande frequenti sull'ansia: una spiegazione alle domande più frequenti