Cosa sono le emozioni?

Ti sei mai chiesto cosa sono le emozioni? Ogni giorno proviamo moltissime emozioni, una gamma talmente varia che ci porta a vivere felici e energici per minuti, per poi farci sprofondare in emozioni completamente opposte, poco dopo. partiamo dal presupposto che la nostra mente utilizza una modalità molto importante per inoltrarci segnali, avvertendoci che qualcosa va bene, o non va come dovrebbe. Si chiamano emozioni. Ogni emozione è una postina, ovvero una portatrice di un messaggio. Le emozioni primarie, semplici, sono delle “postine amiche” che ti portano un messaggio importante. Queste emozioni, come la rabbia, la tristezza, la paura, la gioia, la sorpresa, etc… bussano alla tua porta e chiedono di aprire, in quanto vogliono consegnare un messaggio inconscio, da accettare, tradurre, comprendere.

cosa sono le emozioni

Cosa sono le emozioni: le emozioni primarie

Partiamo dal capire come ogni emozione consiste in una serie di modificazioni le quali avvengono nel proprio corpo a livello fisiologico, come ad esempio le alterazioni respiratorie o cardiache, a livello di pensieri, pensa quando hai paura, e te lo dici mentalmente, sia a livello di reazioni comportamentali, come quando fai una smorfia, o gridi, in risposta a un evento.
Le emozioni primarie sono emozioni considerate innate, che appartengono a qualsiasi popolazione, quindi definite anche universali. Le emozioni secondarie, invece, hanno origine dalla combinazione tra emozioni primarie, la crescita dell’individuo e l’interazione sociale. Oggi ti racconto 3 emozioni primarie, quelle maggiormente vissute durante la nostra vita quotidiana e che conosciamo meglio.

  1. RABBIA è una postina che ti informa che un bisogno significativo non ha ricevuto risposta, pertanto ti chiede di rispondere a questo bisogno.
  2. TRISTEZZA è una postina che ti informa che hai perso qualcuno o qualcosa di importante per te, ti chiede di versare tutte le lacrime che hai da piangere.
  3. PAURA è la postina più antica, quando compare ti porta un messaggio informandoti che sei dentro o vicino ad un pericolo; pertanto ti chiede di distruggere, allontanare o allontanarti dal pericolo.

Il tuo mondo interno inconscio, non smette mai di comunicare e mandare segnali alla tua consapevolezza, e questo avviene per farti capire come essere felice, stare bene e vivere a pieno. Tutti questi segnali vengono enunciati e trasmessi sempre e soprattutto dalle emozioni. Quindi? Fermati, prenditi il tempo di cui necessiti, siediti e se vuoi chiudi gli occhi e ascolta le emozioni che sono dentro di te. La cosa importante, che insegno anche ai miei pazienti, è quella di accogliere tali segnali, non averne paura, imparare a leggere il messaggio intrinseco che risiede in ogni emozione, e rispondere di conseguenza, cioè divenendo più protagonista e consapevole di ciò che vuoi o vorresti.

 

 

 

 

Curare l'ansia San Donà di Piave:

curare la depressioneesercizi per allenare il pensiero creativo